•  

Monopolio ATAC, fatti più in là!

  12 ottobre 2018


ROMA, 11 NOV, REFERENDUM CONSULTIVO -
Referendum capitolino su ATAC: Rete Liberale sposa la campagna per il "Sì".
Rete Liberale chiede ai suoi simpatizzanti un SÌ sulla scheda del primo referendum di Roma Capitale.
La consultazione sarà domenica 11 NOV con voto elettronico e per la sua validità il quorum dovrà superare il 33%.
I quesiti sono due.
N1: «Volete voi che Roma Capitale affidi tutti i servizi relativi al trasporto pubblico locale di superficie e sotterraneo ovvero su gomma e rotaia mediante gare pubbliche, anche ad una pluralità di gestori e garantendo forme di concorrenza comparativa, nel rispetto della disciplina vigente a tutela della salvaguardia e della ricollocazione dei lavoratori nella fase di ristrutturazione del servizio?».
Il N2 : «Volete voi che Roma Capitale, fermi restando i servizi relativi al trasporto pubblico locale di superficie e sotterraneo ovvero su gomma e rotaia comunque affidati, favorisca e promuova altresì l’esercizio di trasporti collettivi non di linea in ambito locale a imprese operanti in concorrenza?».
A Roma, come ovunque, il servizio tpl va aggiudicato per gara e non "in house" come ad Atac (debito cumulato e perdite di gestione record – certificati implacabilmente da Mediobanca come le peggiori tra tutte le municipalizzate italiane)
Liberiamo Roma dal monopolio ATAC! Rete Liberale #LIBERARELECONOMIA @mobilitiamoroma
Referendum capitolino su ATAC: Rete Liberale sposa la campagna per il "Sì".
(Italpress)- ROMA,12 Ottobre “Roma ha bisogno di più servizi ed efficienza nel trasposto pubblico e l'11 novembre verrà data la possibilità ai cittadini romani di lasciarsi alle spalle il passato ed aprire un nuovo capitolo per il trasporto pubblico locale" - Così Riccardo Lucarelli, Presidente di Rete Liberale, movimento di centro- destra, che ha deciso di appoggiare la campagna promossa da MobilitiamoRoma/ Comitato per il Sì.
Dopo anni di conclamata inefficienza e di sostanziale monopolio di ATAC, è giunto il momento che Roma Capitale affidi i servizi relativi al TPL mediante gare pubbliche.
La concorrenza non deve spaventare perché è l'unico modo per garantire più efficienza e maggiore offerta. Nei prossimi giorni - conclude Lucarelli - promuoveremo dei gazebi in vari quartieri di Roma per sensibilizzare i cittadini romani su questa importante iniziativa.
12-OTT-18 17.46 NNN


NEWSLETTER